Posted

Il giorno mercoledì 21 agosto 2019, a Centola, l’Associazione “Progetto Centola” organizza la

IX Edizione della Giornata delle Testimonianze e della Memoria sull’Emigrazione

con il convegno dal titolo

L’Emigrazione verso il Venezuela: un paese in una grave crisi politica, sociale ed economica

Saranno trattati i seguenti temi:

  1. l’emigrazione dei centolesi verso il Venezuela (un Paese che ha accolto con calore e amicizia un numero rilevante di nostri concittadini)
  2. la crisi politica, economica e sociale determinatasi in Venezuela e le sue ripercussioni sulla comunità italiana

Il programma prevede la partecipazione di:

Ernesto Lupo, Primo Presidente Emerito della Suprema Corte di Cassazione

Alfonso Pace, Primario di Psichiatria

Gaetana Limongi Rizzuti, Avvocato

Raffaele Riccio, Avvocato

 

Resoconto della serata

Dopo la seconda guerra mondiale, in particolare tra il 1946 e il 1960, più di 200.000 italiani provenienti per lo più dal Sud e dalla Sicilia, sono emigrati nel Venezuela. Questi connazionali hanno dato un contributo sostanziale allo sviluppo di questo paese. Inoltre con le loro rimesse hanno permesso la sopravvivenza dei propri familiari rimasti in patria.
Moltissimi sono gli italiani, figli e nipoti di emigranti, che ora vivono in Venezuela. Si stima che i venezuelani con almeno un nonno (o bisnonno) emigrato dall’Italia fossero, nel 2000, quasi un milione.
Oggi purtroppo il Venezuela, Paese che ha accolto un numero rilevante di nostri concittadini è attanagliato da una gravissima crisi politica, economica e sociale il cui sbocco potrebbe essere tragico.
Noi italiani, non possiamo restare indifferenti di fronte a questa drammatica circostanza; abbiamo il dovere di fare sentire la nostra vicinanza e solidarietà cercando altresì di comprendere le motivazioni che hanno portato a questa drammatica situazione.
Riguardo a quanto sopra Il 21 agosto 2019 alle ore 21.00, nella splendida cornice della piazzetta medievale della Madonna del Rosario di Centola (Sa), l’Associazione Progetto Centola ha presentato la IX edizione della “Giornata delle Testimonianze e della Memoria” dedicata all’emigrazione. Il tema affrontato, particolarmente sentito e attuale, era “L’emigrazione verso il Venezuela”.
Il convegno è stato moderato dal presidente dell’Associazione prof. Ezio Martuscelli. Ha aperto i lavori, il dott. Michele Gambardella, presidente del Rotary Club Vallo della Lucania – Cilento e vice presidente dell’Associazione Progetto Centola, il quale, dopo un excursus sulle passate edizioni, ha spiegato l’importanza della ricerca storica, sociale e documentale effettuata dall’Associazione in materia di emigrazione. Inoltre, ha evidenziato il valore dell’associazionismo per evidenziare le problematiche sociali di un territorio, ricordando il ruolo fondamentale del Club Rotary che fa service sul territorio.
A seguire, l’intervento deI presidente emerito della Suprema Corte di Cassazione, dott. Ernesto Lupo, che ha intrattenuto, con entusiasmo, competenza e chiarezza, il folto pubblico: una vera e propria lectio magistralis. Il suo compito, non facile, è stato quello di spiegare l’empasse costituzionale nella quale si trova oggi il Venezuela, con la presenza di due Presidenti,Maduro e Guaidò.
Il dott. Alfonso Pace, dirigente responsabile dell’U.O. di Salute Mentale dell’Ospedale S. Luca di Vallo della Lucania, nato in Venezuela, ha raccontato il momento d’oro vissuto dagli emigranti italiani, ben inseriti nella società venezuelana, prima dell’ascesa al governo di Chavez e poi di Maduro.
L’avvocato Gaetana Limongi Rizzuti ha toccato un tema molto sentito dagli italo – venezuelani, quello relativo ai titoli accademici, auspicandone il riconoscimento immediato.
Nel corso della serata, sono stati proiettati, a cura dell’avv. Raffaele Riccio, dei filmati sul tema.
La dott.ssa Maria Rosaria Lo Schiavo ha letto una poesia dedicata all’emigrazione del poeta centolese Gerardo Luise. Al termine degli interventi i saluti del Sindaco di Centola, dott. Carmelo Stanziola.
Il dott. Ernesto Lupo ha terminato il convegno evidenziando l’importanza dell’indipendenza della Magistratura a salvaguardia della democrazia.
Nel corso del convegno sono state proiettate fotografie d’epoca, parte dell’archivio dell’Ass. Progetto Centola, che documentano il fenomeno migratorio delle famiglie di Centola verso il Venezuela.
L’Associazione “Progetto Centola” e’ vicina al popolo del Venezuela, terra di approdo di tanti emigranti. Auspica che questi momenti difficili possano presto essere superati e che torni la serenità e il benessere.
Un particolare abbraccio ai venezuelani di origine italiana e sono veramente tanti!
Momenti dell’evento sono documentati attraverso le foto postate, che potete consultare qui di seguito.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *